1_mortelle_home

Cantina Le Mortelle a Castiglione della Pescaia

Poco prima di Castiglione della Pescaia, solo una distesa di vigne ben curate che si stende sulle colline e un ampio cancello con l’insegna “Cantina Le Mortelle” ci dà l’dea di essere arrivati… sì, perché la cantina non si vede affatto!

Appena entrati dalla porta a vetri della cantina le Mortelle ecco un grande spazio e una cupola centrale sotto la quale, avvicinandosi, ci si accorge che un’ampia scala a chiocciola scende nel sottosuolo e conduce alla cantina scavata nella roccia a forma di grande cilindro. Durante il percorso in discesa si ammira la tecnologia del vino (compreso un tino sospeso in acciaio brevettato dagli stessi Antinori, i proprietari della cantina), fino ad arrivare all’affascinante barricaia chiusa da un vetro che spicca tra la pietra viva, quasi fosse una caverna.

05-640x478

Una cantina modernissima, dove tuttavia la sapienza e la tradizione degli antichi vignai traspaiono ovunque. Lo stile non s’improvvisa, e si nota anche nel salone di ricevimento al piano superiore che si apre sulla campagna con una grande vetrata, come se la natura volesse entrare di prepotenza nell’edificio senza trovare alcuna barriera.

Il paesaggio che abbraccia  e stupisce il visitatore da subito,  è  magnifico, ed è quello delle colline verdi che discendono dolcemente verso il mare,  che appare  in lontananza in tutta la sua bellezza.

06A-640x478

Le Mortelle comprende 270 ettari di cui 160 piantati a vigneto. Vi sono inoltre 15 ettari di frutteti (pesche, susine, albicocche, pere e mirtilli ) a coltivazione biologica, oltre a due laghi artificiali, il più grande dei quali ha uno specchio d’ acqua di circa 6 ettari. Tutto attorno, basse colline coperte da uliveti e bosco.

I 160 ettari di vigneti sono piantati prevalentemente a Cabernet Sauvignon e Sangiovese oltre a più recenti impianti di varietà a bacca bianca come Vermentino, Ansonica e Viognier. Il terreno, di medio impasto, sabbioso e limoso, ha una composizione prevalentemente siliceo-argillosa ed è, in certe zone, ricco di scheletro.

Il clima è quello tipico della costa tirrenica: asciutto e caldo con le brezze marine che mitigano il rigore invernale, rinfrescando le giornate estive ma riducendo la piovosità.
Il lago all’interno della tenuta e l’oasi naturale della Diaccia Botrona, popolati da anatre, folaghe e molte altre varietà di uccelli, contribuiscono a mitigare e termoregolare il clima siccitoso di questo territorio.

Alla bottega della Fattoria le Mortelle è possibile trovare i vini e i prodotti della tenuta.
Sono anche possibili visite e degustazioni.

VENDITA PRODOTTI DI FATTORIA
Tutti i giorni dalle10:00 alle 20:00
VISITE IN CANTINA SU PRENOTAZIONE

 La fattoria maremmana si trova a solo 10 minuti da questa splendida cantina. Possiamo prenotare la visita in loco direttamente per voi!

Prenota la tua camera o appartamento per vivere questa esperienza del gusto chiamando il 338.3990737

o clicca qui per inviare la richiesta personalizzata